LCA comparativo di stoviglie riutilizzabili e monouso

La Ricerca

LCA comparativo di stoviglie riutilizzabili e monouso


La ricerca di Life Cycle Assessment (LCA) comparativo di stoviglie riutilizzabili e monouso, commissionata da Pro.mo, prende in considerazione l’impatto ambientale di vari tipi di stoviglie, sia riutilizzabili in vetro e ceramica, sia monouso rappresentative della plastica tradizionale e delle compostabili (polipropilene e polistirene da un lato vs acido polilattico e polpa di cellulosa dall’altro) lungo l’intero ciclo di vita e non soltanto nella fase finale di smaltimento quando il prodotto diventa rifiuto.

Lo studio di LCA comparativo è stato realizzato con il supporto tecnico della società di consulenza QuotaSette e sottoposto a critical review da parte di SGS, società leader nel mondo dei servizi di certificazione, che ha curato l’asseverazione a norma UNI EN ISO 14044, 14040 e ISO/TS 14071.
Le stoviglie riutilizzabili in vetro e ceramica presentano i valori a più basso impatto ambientale, ma hanno innegabili problemi di sicurezza. Il loro utilizzo negli eventi pubblici è sempre più soggetto a restrizioni e divieti.

Sorprendente ma vero: l’impatto ambientale del ciclo di vita delle stoviglie in plastica – polipropilene e polistirene – è mediamente inferiore a quello delle stoviglie monouso compostabili in PLA e polpa di cellulosa


Lo studio
LCA comparativo
Executive summary
della Ricerca
Posizione del Presidente di Pro.mo Marco Omboni
La campagna
"I Soliti Sospetti"

Piatti: risultati dell’analisi dell’impatto del ciclo di vita con lo scenario di fine vita “target”
Unità funzionale: 1000 utilizzi della stoviglia per il contenimento di un pasto.

Bicchieri: Risultati dellʼanalisi dellʼimpatto del ciclo di vita con lo scenario di fine vita “target”
Unità funzionale: 1000 utilizzi della stoviglia per il contenimento di 200 ml di bevanda.


campagna pro-mo i soliti sospetti

Iscriviti alla nostra Newsletter